Il parco divertimento Gardaland di Castelnuovo del Garda (Verona) chiude anticipatamente la stagione dopo l’ultimo Dpcm, interrompendo le attività di Parco, Sea Life Aquarium e degli Hotel. Gardaland rinuncia così ai due weekend di Magic Halloween e, tenendo conto che il decreto resterà in vigore fino al 24 novembre, anche all’evento Magic Winter, poiché non ci sarebbero i tempi tecnici per dare il via all’evento invernale. “Comprendiamo la delicatezza della situazione attuale – spiega Aldo Maria Vigevani, Amministratore Delegato di Gardaland – e rispettiamo le misure a tutela della salute dei cittadini. Nonostante questo però crediamo fermamente nel funzionamento del Protocollo di Sicurezza da noi sviluppato e nelle modalità operative adottate per tutelare la salute dei nostri visitatori e dei dipendenti”. Gardaland aveva studiato un protocollo ad hoc per riaprire in sicurezza, con l’apertura prolungata durante l’estate e gli eventi di Gardaland Oktoberfest e Gardaland Magic Halloween.

“Naturalmente – prosegue Vigevani – l’emergenza sanitaria ha creato una serie di difficoltà e diversi ostacoli che Gardaland, che da solo sviluppa un giro d’affari pari ad un terzo del fatturato globale di tutti i Parchi Divertimenti italiani, si è trovato ad affrontare”. Sono alla conclusione intanto i lavori del cantiere di “Legoland Water Park Gardaland”, il parco acquatico a tema Lego per cui Gardaland ha investito 20 milioni di euro, e che sarebbe dovuto essere inaugurato lo scorso maggio.
   

L’articolo originale lo trovi cliccando qui