(ANSA) – VENEZIA, 07 NOV – “In Veneto non abbiamo in animo di mettere nuove restrizioni, pensiamo che siano sufficienti quelle attualmente in corso”. Lo ha detto il governatore Luca Zaia, spiegando che, sotto il profilo sanitario, il sistema ospedaliero regionale sta tenendo.
    Il problema vero, ha invece sottolineato, “sono i pronto soccorso, dove il numero degli accessi √® il doppio, da ottobre, rispetto a quello della prima ondata Covid, dal 21 febbraio in poi. Chiediamo ai cittadini di evitare al massimo l’accesso ai pronto soccorso, lo si faccio solo in caso di necessit√†”.
    (ANSA).
   

L’articolo originale lo trovi cliccando qui