(ANSA) – VENEZIA, 26 MAG – Nove giorni di festa per il mare, per le imbarcazioni, per i temi che attraversano Venezia, dall’innovazione alla sostenibilità. E’ tutto pronto all’Arsenale, a due giorni dal taglio del nastro, per la terza edizione del Salone Nautico di Venezia, dal 28 maggio al 5 giugno. Yacht e superyacht, prove in acqua, imbarcazioni tradizionali, corsi di voga, convegni, e e regate. Torna all’Arsenale di Venezia, dal 28 maggio al 5 giugno, la terza edizione del Salone Nautico Venezia. E torna con numeri ancora più grandi: ‘all’interno del bacino acqueo di 50.000 mq nell’antica fabbrica di navi della serenissima, sono installati quest’anno oltre 1.000 metri lineari di pontili, e 30.000 mq di spazi espositivi esterni. Le grandi tese, che in passato hanno accolto la costruzione delle Galere, accoglieranno il meglio del design e dell’arredo nautico, esposizioni artistiche e la cantieristica artigianale veneziana, per un totale di 5.000 metri quadrati.
    La manifestazione, organizzata da Vela Spa in collaborazione con la Marina Militare, sarà suddivisa su 9 giorni e vedrà una crescita importante di espositori – 300 in tutto quelli presenti – e una lunghezza espositiva di imbarcazioni di 2,7 km, 800 metri in più rispetto alla precedente edizione.
    Ci sarà spazio per nuovi cantieri, yacht, natanti di piccole e grandi dimensioni e un focus dedicato all’ecosostenibilità, con aziende di imbarcazioni elettriche e ibride.
    Le aziende presenteranno al Salone le ultime novità produttive. Come il gruppo Ferretti che all’Arsenale svelerà in anteprima mondiale il ‘wallypower58’, novità del cantiere Wally, punto di partenza del rinnovamento dell’iconica gamma del brand.. Si parlerà anche di design nautico, e delle ultime tendenze stilistiche, con l’azienda Nuvolari-Lenard , che assieme al Comune hanno dato vita ad un concorso di idee e progetti nautici, e che durante il Salone saranno impegnati in una serie di attività sul tema dell’innovazione. (ANSA).
   

L’articolo originale lo trovi cliccando qui